Gelato al cioccolato di Modica con cannella

Il cioccolato di Modica è una delle più grandi specialità della Sicilia. Ha un profumo di spezie e di antiche tradizioni. Sembra infatti che abbia origini Azteche e che il metodo di lavorazione sia stato tramandato dagli Spagnoli, durante la dominazione della Sicilia avvenuta durante il XVI secolo, nella Contea di Modica, che a quel tempo era il più importante stato feudale del sud Italia.

Ed ecco qui la ricetta per preparare un ottimo gelato al cioccolato di Modica con cannella! Continue reading “Gelato al cioccolato di Modica con cannella”

Cupcakes al cioccolato con cuore di marmellata ai lamponi

Ciao amici golosi! Oggi voglio proprio prendervi per la gola con dei dolcetti deliziosi e semplici da preparare: i cupcakes!

Il loro nome deriva dal fatto che in origine, prima che venissero inventati gli appositi stampi, si utilizzavano scodelle e tazze per cuocerli. Un’altra teoria vuole che il loro nome sia dovuto al fatto che, essendo dolci di origine anglosassone, le quantità degli ingredienti venissero indicate in cup.

Sembra che la prima ricetta in cui si fa riferimento alla cottura in tazza risalga al libro American Cookery del 1796, ma il termine cupcake venne per la prima volta coniato in una ricetta del 1826. Il loro ampio successo e commercio ebbe luogo a partire dalla prima guerra mondiale e oggi ormai ha raggiunto una fama a livello mondiale.

Continue reading “Cupcakes al cioccolato con cuore di marmellata ai lamponi”

Brownies con noci e cioccolato

Cari amici pasticceri, questa mattina mi sono svegliata con una voglia incredibile di preparare dei dolci al cioccolato friabili, morbidi e con una superficie leggermente croccante. Insomma, avrete capito che sto parlando dei brownies – ok, ok, c’è il titolo e la foto, ma permettetemi di creare un po’ di suspense!

Questi dolci di origine statunitense devono il loro nome al colore scuro (brown, ovvero marrone) dovuto all’alta e goduriosa concentrazione di cioccolato. Sembra che siano nati al World’s Columbian Exposition, una grande fiera tenutasi a Chicago alla fine dell’Ottocento. La cara Bertha Palmer, old fox con un giro di quattrini niente male e presidentessa del Board of Lady Managers dell’esposizione, fece notare l’assenza di un dolce pratico e signorile. Qualcosa di piccolo e abbastanza facile da mangiare senza sporcarsi, qualcosa di gustoso come una torta, ma che non si sbriciolasse. Dai capricci della lady e dalla creatività del suo chef vennero alle luce i primi brownies!

Oggi sono così importanti da avere una festa dedicata, la celebre Brownie Day che ricorre l’8 dicembre. Come si può festeggiare al meglio questa giornata? Preparando in compagnia dei propri amici e dei propri familiari la vostra versione preferita dei brownies e gustandoli tutti insieme!

Continue reading “Brownies con noci e cioccolato”

Rotolini alla cannella

Buongiorno a tutti! Le giornate iniziano pian piano a diventare più fredde e la mattina quando mi sveglio ho sempre più voglia di qualcosa che mi scaldi e mi coccoli. Proprio per questo oggi vi propongo la ricetta dei deliziosissimi rotolini alla cannella.

Questi dolcetti provengono dalla Svezia dove sono conosciuti con il nome di “Kanelbullar” (al singolare “Kanelbulle” che significa pane di cannella o spirale di cannella). Questo pane dolce era già diffuso nella seconda metà del XIX secolo, anche se solo le famiglie più abbienti potevano permettersi di prepararlo in casa: gli ingredienti, così esotici e raffinati, erano troppo costosi per la maggior parte delle persone.

Oggi questo dessert è diventato una delle specialità tipiche degli Stati Uniti, dove è chiamato con il nome di “cinnamon roll” e viene consumato al mattino insieme al caffè. Una delizia!  Continue reading “Rotolini alla cannella”

Rame di Napoli alla marmellata di arance amare e alla crema di nocciole

Cari lettori, la festività dei defunti è ormai quasi alle porte. Da vera catanese non potevo non proporvi la ricetta delle mitiche Rame di Napoli, dei morbidi e friabili biscotti al cacao ricoperti da una densa glassa al cioccolato.

Sapete da dove nasce questo nome? Sembra che durante l’impero Borbonico, subito dopo l’unificazione del Regno di Napoli con il Regno di Sicilia, venne coniata una nuova moneta contenente una lega di rame, molto più economica delle ben più dispendiose leghe d’oro o d’argento! Il popolo allora pensò di creare un nuovo dolce che si potesse rifare a questa nuova valuta e… da qui nacque la nostra tanto amata rama di Napoli.  Continue reading “Rame di Napoli alla marmellata di arance amare e alla crema di nocciole”

Apple pie con mele dell’Etna

Buongiorno amici golosi! Oggi è proprio una tipica giornata autunnale. Sarà questa atmosfera, ma mi è venuta una voglia matta di preparare l’unica e inconfondibile Apple pie!

Questo dolce risale al XVII secolo e in particolare al periodo in cui i coloni inglesi sbarcavano nelle terre del Nuovo Mondo. Da quel momento in poi la più famosa tra le pie ebbe un tale successo negli Stati Uniti da diventare una vera e propria icona nazionale, tanto da essere conosciuta anche con il nome di “American Pie” – sì, come la canzone! La sua popolarità è perfino nota nei fumetti della Disney: è la torta tradizionale che Nonna Papera prepara e lascia raffreddare sul davanzale della finestra e che non manca mai delle attenzioni del nipote goloso Ciccio.

Oggi voglio riproporvi questa ricetta in una versione assolutamente originale: utilizzerò le mele dell’Etna, note per essere molto succose, croccanti e con un retrogusto leggermente acidulo.

Continue reading “Apple pie con mele dell’Etna”

Bignè con cioccolato di Modica al profumo di agrumi

Ciao a tutti! Mi chiamo Giuliana e sono un’amante della pasticceria. Adoro preparare dolci e condividerli insieme alle persone che amo.

Per coronare l’inizio dell’autunno, ma soprattutto per inaugurare il mio blog, ho pensato di proporvi dei dolci che sono un classico della pasticceria francese: i bignè.

La storia di questi delicatissimi dolcetti risale al diciottesimo secolo quando un pasticcere francese di nome Avice con molta fantasia decise di chiamarli choux poiché assomigliavano a  dei piccoli cavoli. Da quel momento questo particolare impasto continua a essere conosciuto con il nome di “pâte à choux”. Continue reading “Bignè con cioccolato di Modica al profumo di agrumi”